Alleluia e poi - Animazione Liturgica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CANTI LITURGICI > ALLELUIA

Alleluia e poi: il Testo

ritornello:
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia, alleluia,
alleluia, alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

strofe:
1.
Chiama, ed io verrò da te: Figlio, nel silenzio, mi accoglierai. Voce e poi la libertà, nella tua Parola camminerò.

2. Danza, ed io verrò con te: Figlio, la tua strada Comprenderò. Luce, e poi, nel tempo tuo  oltre il desiderio riposerò.

Alleluia e poi: cosa dice il Testo

Il Tema
Nel Vangelo si narra di una donna, Maria di Magdala, che non ha abbandonato la speranza nel suo Signore, anche quando tutto, ormai, aveva perso i colori della vita, della novità, della condivisione di progetti e di futuro. Nient’altro che una croce, paura per sé, vergogna per non averlo difeso; nient’altro che un corpo, morto, da onorare e richiudere nel sepolcro. Ma il sepolcro non è rimasto chiuso. E Maria ha compreso, prima di tutti, che anche in quella Pasqua si poteva far festa, perché il progetto del suo Signore, d’essere Figlio fino in fondo, si era compiuto, che la storia non aveva ingoiato la speranza. Noi oggi possiamo dire le lodi del nostro Dio, cantare “Alleluia”, perché il tempo non si è fermato, perché il tempo è il luogo dell’amore possibile, nel tempo c’è un “poi” che è memoria del futuro per tutti.


(Spiegazione tratta dagli autori Diliberto/Monti)

Alleluia e poi: come cantarlo

La struttura
La parte più difficile da cantare è l'Alleluia (il ritornello) che lo troviamo scritto a quattro voci. Questo inciso va affidato ad un coro ben preparato. L'Assemblea parteciperà al canto con il ritornello cantando la melodia principale che è quella dei soprani, al coro saranno assegnate le quattro voci dispari. Trattandosi di un canto giovanile, le strofe potranno essere cantate dai ragazzi durante la messa domenicale mattutina, mentre diversamente saranno affidate al coro intervallando le voci femminili a quelle maschili.

Alleluia e poi: come eseguirlo

Proposta Esecutiva
1. Organo + introduzione musicale
2. Organo + Coro (4 voci) + Assemblea  (voce dei soprani) + Ritornello (Alleluia...)
3. Organo + Coro (Soprani + Contralti) + prima strofa
4.
Organo + Coro (4 voci) + Assemblea  (voce dei soprani) + Ritornello (Alleluia...)
5  Organo + Coro (Tenori + Bassi) + seconda strofa
6. Organo + Coro (4 voci) + Assemblea  (voce dei soprani) + Ritornello (Alleluia...)


N.B.
  Se il canto "Alleluia e poi" viene utilizzato per animare la messa dei ragazzi, si potranno utilizzare i bongos e i cembali durante il ritornello in aggiunta a organo e chitarra che suoneranno per tutto il brano.  
L'organo farà da tappeto armonico, mentre la chitarra suonerà un arpeggio durante le strofe e pennate libere durante il ritornello.

Alleluia e poii: Organo + Chitarra + Coro

Il flauto o un oboe è un'altro strumento musicale interessante per questo tipo di canto specie se utilizzato per l'introduzioni, la coda, e/o come controcanto durante le strofe.

Alleluia e poi: Uso liturgico

Momento celebrativo

Da utilizzarsi ovviamente come acclamazione al Vangelo. Ricordiamo che se utilizzato come canto al Vangelo, si farà in modo di cantare prima l'alleluia e poi la strofa. Il tema e la struttura del canto permettono anche un utilizzo durante le catechesi per sottolineare un momento di festa e di gioia.

Video Canto

Note Autore

Autore:
testo: LUCA DILIBERTO
musica:
GIULIANA MONTI
Album:
INSIEME RED
Edizioni:
Rugginenti Editore

 
Cerca
© 2015 AnimazioneLiturgica.it | Cookie policy


Ricerca personalizzata
Torna ai contenuti | Torna al menu