Ecco quel che abbiamo - Animazione Liturgica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CANTI LITURGICI > OFFERTORIO

Ecco quel che abbiamo

Il Testo

ritornello:

Ecco quel che abbiamo nulla ci appartiene ormai
ecco i frutti della terra che tu moltiplicherai.
Ecco queste mani, puoi usarle se lo vuoi
per dividere nel mondo il pane che tu hai dato a noi

strofe:

1. Solo una goccia hai messo fra le mani mie solo una goccia che tu ora chiedi a me, una goccia che, in mano a Te, una pioggia diventerà e la terra feconderà.

2. Le nostre gocce, pioggia fra le mani tue, saranno linfa di una nuova civiltà e la terra preparerà la festa del pane che ogni uomo condividerà.

3. Sulle strade, il vento da lontano porterà il profumo del frumento, che tutti avvolgerà. E sarà l'amore che il raccolto spartirà e il miracolo del pane in terra si ripeterà.

Come Cantarlo

La struttura
La forma musicale del canto Ecco quel che abbiamo è quella della canzone. L'esecuzione del canto, di una certa complessità durante il vocalizzo, va affidato ad un coro esperto. L'Assemblea eseguirà il ritornello cantando la melodia dei soprani.

Come Eseguirlo

Proposta esecutiva
1. Organo + Chitarra
2. Organo + Chitarra + Coro (Soprani e Contralti all'unisono) + Ritornello
3.
Organo + Chitarra + Coro (Soprani e Contralti a due voci) + 1^ strofa
4. Organo + Chitarra + Coro (Soprani e Contralti a 2 voci) + Assemblea (voce del
    Soprano) + Ritornello
5. Organo + Chitarra + Coro (Soprani e Contralti a due voci) + Oboe +  2^ strofa
6. Organo + Chitarra + Coro (Soprani e Contralti a 2 voci) + Assemblea (voce del
    Soprano) + Ritornello
7. Coro (vocalizzo senza strumenti musicali)
8. Organo + Chitarra + Coro (Soprani e Contralti a due voci) + 3^ strofa
9. Si ripete il punto 8.

N.B.  La Chitarra (acustica possibilmente) suona in arpeggio per tutta la durata del canto tranne al momento del vocalizzo a 4 voci riservato a quelle realtà corali capaci di eseguirlo data la difficoltà. L' Organo Liturgico si limiterà ad un tappeto armonico essenziale se accompagnato dalla presenza di una chitarra, altrimenti accompagnerà arpeggiando come indicato nella partitura per organo. Infine chi avesse la fortuna di avere un oboe tra gli animatori musicali, può impegnarlo secondo quanto indicato in partitura.

Uso Liturgico

Momento celebrativo

Ecco quel che abbiamo è stato scritto principalmente per accompagnare la presentazioni dei doni (offertorio) durante la celebrazione eucaristica. Certamente nessuno vieta un uso diverso fuori dalle celebrazioni liturgiche come per esempio la catechesi magari per sottolineare il tema che si sta trattando.

Note Autore

Autore:
GEN VERDE

Album:

ACCORDI

Edizioni:

Città nuova - anno 1993

Video Canto

Risorse Utili

Ecco quel che abbiamo Accordi

Ecco quel che abbiamo Spartito

Ecco quel che abbiamo Mp3

Ecco quel che abbiamo Testo

 
Cerca
© 2015 AnimazioneLiturgica.it | Cookie policy


Ricerca personalizzata
Torna ai contenuti | Torna al menu