Gli esecutori del Canto Liturgico - Animazione Liturgica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

STRUMENTI MUSICALI > Musica Sacra
Ricerca personalizzata
all'interno del Sito.

MENU

Canti Liturgici Canti Religiosi Coro Strumenti Musicali Celebrare

Musica Sacra - Esecutori del canto

Gli attori del canto nella musica sacra

Secondo le regole della Liturgia (Istruzione Generale del Messale Romano) il canto sacro corrisponde alle seguenti persone:

celebranti, concelebranti, diaconi, salmista, coro e popolo di Dio. Vediamo allora nello specifico cosa compete ad ognuna di queste figure.

a cura di Mauro Bertini

ESECUTORI DEL CANTO - MUSICA SACRA

1. Al sacerdote celebrante compete cantare i saluti, le preghiere presidenziali, il prefazio, la Dossologia finale delle Anafore, il Padre Nostro con la sua ammonizione, l'Embolismo e la Pace del Signore.

2.
Ai concelebranti tocca cantare insieme con il celebrante principale: la Dossologia finale delle Anafore e il Padre nostro.

3.
Al diacono gli compete cantare il saluto del Vangelo, il congedo al popolo nel finale della Messa, l'ammonizione per le Benedizioni solenni e l'invito a darsi la pace.

4.
E' proprio del salmista cantare il Salmo Responsoriale, l'acclamazione prima del Vangelo, l'invito a pregare l'orazione dei fedeli, e intonare il Gloria se non lo fa il celebrante.

5.
E' proprio del coro cantare: il Canto d'Ingresso, il Signore pietà, il Gloria, l'Alleluia, l'Offertorio, il Santo, l'Agnello di Dio, il Canto di Comunione, il Canto di Uscita. Può alternarsi con il popolo.

6.
E' proprio del popolo cantare le risposte ai Salmi, alle acclamazioni del celebrante, del diacono e del salmista, così in alternanza con il coro o cantare il Signore pietà, il Gloria, il Santo, l'Agnello di Dio e il Padre nostro.

7.
Non ci dev'essere distinzione tra Messe cantate e non cantate, ma in tutte le Messe si può utilizzare il canto; conviene che si educhi il popolo, perché sempre si possano cantare alcune delle parti prima menzionate proprie del popolo.

8.
La Chiesa desidera che ugualmente nei Sacramenti e nei Sacramentali si usi il canto del coro, del popolo, dei due alternati o insieme (istruzioni del 5 marzo 1967).

 
Cerca
© 2015 AnimazioneLiturgica.it | Cookie policy


Ricerca personalizzata
Torna ai contenuti | Torna al menu