Signore pietà Giosy Cento: testo, spartito e accordi per chitarra - Animazione Liturgica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CANTI LITURGICI > SIGNORE PIETA'

Signore pietà - G. Cento: Il Testo

Signore, Signore, pietà di noi.
Signore, pietà di noi.
Signore, pietà, pietà di noi.

Cristo, Cristo, Cristo pietà di noi.
Cristo, Cristo pietà di noi.
Cristo, pietà, pietà di noi.


Signore, Signore, pietà di noi.

Signore, pietà di noi.
Signore, pietà, pietà di noi.
Pietà di noi.

Signore pietà - Giosy Cento: cosa dice il testo

Signore pietà Giosy Cento

Il Tema

Piccoli, tanto piccoli, a volte presuntuosi: così siamo noi.
Sfidiamo la vita, topolini davanti alla montagna. Spesso restiamo schiacciati e in quel momento di verità tutti sentiamo timidamente di guardare in faccia il Sole.

Si riaccende la speranza di poter salire ancora lassù dove l'azzurro chiama. Il cuore sussurra: <<Signore pietà, Cristo pietà, Signore pietà>>. E' il nostro bussare alla porta dell'azzurro. E' già aperto: c'è il cuore di un Padre.

(Articolo estratto dall'autore)

Signore pietà - Giosy Cento: Uso Liturgico

Quando e come utilizzarlo

E' chiaramente l'atto penitenziale che il popolo di Dio fa all'inizio della messa perchè tutti siamo peccatori. Gesù dice infatti chi non ha peccato scagli la prima pietra. Va utilizzato al posto del Signore pietà durante la liturgia eucaristica, ma può essere eseguito anche nel rito penitenziale. Ricordiamo infine che nella forma semplice (senza strofe) il Signore pietà necessita della recita del "Confesso".

Note Autore

Testo:
Giosy Cento

Musica:

Giosy Cento

Edizioni:
Edizioni paoline

Video Canto

Risorse Utili


Signore piet\'e0 spartito per organo

Signore pietà accordi per chitarra

Signore pietà testo

 
Cerca
© 2015 AnimazioneLiturgica.it | Cookie policy


Ricerca personalizzata
Torna ai contenuti | Torna al menu