Le alterazioni musicali - Metodo per Organo elettronico - Animazione Liturgica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

STRUMENTI MUSICALI > Organo Liturgico > Metodo per organo > Teoria e pratica
Ricerca personalizzata
all'interno del Sito.

MENU

Canti Liturgici Canti Religiosi Coro Strumenti Musicali Celebrare

Metodo per Organo Elettronico

Le alterazioni musicali

In linea con lo scopo di questo metodo per organo liturgico e/o elettronico, come accennato all'inizio di questo corso, ecco un'altra lezione molto sintetica sulle alterazioni musicali che è bene impararli a memoria poichè li troverete spesso nelle varie partiture che siamo certi imparerete a leggere.

Tratto da PRINCÍPIOS BÁSICOS DA MÚSICA di Jorge Nobre
curato, tradotto e ampliato da Mauro Bertini.

LEZIONE 3 - Le alterazioni musicali

Le alterazioni sono segni che aumentano o diminuiscono l'altezza dei suoni di un semitono o di un tono. I nomi delle alterazioni sono:

   
                                                                                              

il diesis            il bemolle            il doppio diesis            il doppio bemolle            il bequadro



Spiegazione:


  • Il diesis alza di un semitono la nota


  • il bemolle l'abbassa di un semitono


  • il doppio diesis alza la nota di un tono


  • il doppio bemolle l'abbassa di un tono


  • il bequadro rende naturale un suono alterato

 
Cerca
© 2015 AnimazioneLiturgica.it | Cookie policy


Ricerca personalizzata
Torna ai contenuti | Torna al menu