pane del cielo accordi - Animazione Liturgica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CANTI LITURGICI > COMUNIONE

Nel Signore io ti do' la pace: Il Testo

Pane del cielo, sei Tu Gesù,
via d’amore: Tu ci fai come Te.

No, non è rimasta fredda la terra;

Tu sei rimasto con noi per nutrirci di Te.
Pane di vita, ed infiammare col tuo amore
tutta l’umanità.

Sì, il cielo è qui su questa terra;

Tu sei rimasto con noi ma ci porti con Te
nella tua casa dove vivremo insieme a Te
tutta l’eternità.

No, la morte non può farci paura;

Tu sei rimasto con noi. E chi vive di Te
vive per sempre. Sei Dio con noi, sei Dio per noi,
Dio in mezzo a noi.

Pane del cielo sei tu Gesù.

Il linguaggio del testo di Pane del cielo è semplice e utilizza vocaboli di uso comune, tuttavia è molto poetico e moderno. Il ritornello riassume la novità di salvezza dei vangeli: ogni giorno è Natale e ogni giorno Dio scende in mezzo a noi per guidarci al suo Regno, infatti Gesù come dice il ritornello del canto è “via d'amore”, l'unica via per diventare come Lui: “tu ci fai come te”.

Le strofe nella loro ripetizione di alcune frasi come “tu sei rimasto con noi” se da un lato sottolineano e insistono su questo rapporto paterno con Dio Padre che non ci lascia mai soli, dall'altro lato "Pane del cielo" non risulta mai ripetitivo grazie alla bravura degli autori. Quindi Dio è venuto tra noi ed è rimasto con noi, ci conduce nella sua casa dove è la vera vita eterna.

Pane del cielo è un canto con la forma tipica della canzone cioè strofa e ritornello che si susseguono durante l'esecuzione del canto.

Per quanto riguarda l'impianto melodico, la melodia tra strofa e ritornello si muove in un sufficiente intervallo di note tale da garantire un certo movimento.
Il canto deve procedere in modo tranquillo perchè questa è la sua identità, e nello stesso tempo deve muoversi in maniera fluida.

Per l'esecuzione vocale, al ritornello la voce principale sarà cantata dall'assemblea e dalle voci femminile del coro, mentre le voci maschili rimanenti del coro eseguiranno il controcanto la cui partitura trovate qui allegata.

Per quanto riguarda invece le strofe, la prima sarà eseguita dalle voci maschili, la seconda dalle voci femminile e la terza da tutto il coro. Un errore su cui è facile incorrere riguarda la parte finale delle strofe: ad esempio la parola "tutta" della frase "tutta l'umanità"; le due sillabe "tut-ta"  hanno la stessa durata e non è pignoleria, se eseguite in questo modo vedrete come cambia la stessa melodia.

Per rendere più particolare l'esecuzione si può cominciare e finire il canto, cantando due volte il ritornello, escludendo il controcanto solo la prima volta al primo ritornello in modo da dare l'idea della novità sul secondo ritornello. Infine non dimenticatevi di concludere il canto tenendo la nota finale per due battute, altrimenti il canto sembrerà interrompersi in maniera brusca.

Al ritornello segnaliamo una difficoltà del tutto naturale soprattutto per l'assemblea: si tratta della nota re quarto rigo (Fig. 1) sulla prima sillaba della parola "Gesù"  nella frase "...sei tu Gesù .... ".
Attenzione questa nota "re"  è una nota sfuggente per la sua breve durata e quindi occorre impegnarsi a cantarla bene altrimenti si noterà quasi una stonatura poichè la nota non viene centrata bene a livello di intonazione.


(Fig. 1)    

Ci pare giusto attenzionare anche alcuni attacchi come l'inizio delle tre strofe, ad esempio, la parola "Si" di "si il cielo e qui" e la parola "No" (Fig. 2 ) delle altre due frasi delle altre due strofe sebbene abbiano una durata di due quarti, proprio per dare una maggiore enfasi all'intera frase proponiamo di farla durare non più di un quarto in modo che ci sia sufficiente pausa per riflettere su cosa avverrà dopo e che si sta dicendo o cantando.


(Fig. 2)

Per coloro che hanno la possibilità di contare anche su uno strumento a fiato, (ma andrebbe bene anche una tastiera elettronica selezionando un suono adatto della classe dei fiati o a corda), mettiamo a disposizione la partitura del controcanto strumentale, in chiave di Re maggiore, da eseguire solo durante le strofe.
Non vogliamo dimenticarci dei chitarristi con il loro apporto ritmico ormai fondamentale nell'esecuzione dei canti, mettendo a disposizione lo spartito con gli accordi a supporto del canto "Pane del cielo" e l'arpeggio che raccomandiamo di eseguire così com'è dall'inizio sino alla fine.


legenda:
p = pollice
i = indice
m = medio
a = anulare
N.B. tutte le note hanno uguale durata.

Il Gen Rosso nella registrazione originale del canto pane del cielo, ha eseguito un arrangiamento essenziale; se ci fate caso ascoltando attentamente il video qui proposto, noterete solamente la presenza di tre strumenti in totale.

Comincia infatti la chitarra in arpeggio insieme ad una seconda chitarra che disegna la melodia dell'introduzione e solo dopo la prima strofa entra un terzo strumento a fiato a distribuire soprattutto nelle pause senza canto, alcune note di passaggio e di abbellimento.

Per il nostro arrangiamento domenicale possiamo indubbiamente accompagnare con la chitarra in arpeggio dall'inizio alla fine mentre l'organo si limiterà molto delicatamente fin dall'inizio con le note dell'introduzione e come tappeto armonico per tutto il brano.

Chi è più bravo si può divertire ad eseguire il controcanto strumentale durante le sole strofe. Come per altri canti mettiamo a disposizione anche in questo canto pane del cielo lo spartito per organo. Infine naturalmente, rimane scontato ed efficace l'utilizzo del solo organo dove non ci sia la presenza di altri strumenti come la chitarra.

  • Corpus Domini (festività del Corpus Domini)

  • Giovedì Santo (settimana santa)

  • Canto di Comunione (celebrazione eucaristica)

  • Adorazione eucaristica

titolo: Pane del cielo
testo: Valerio Ciprì - Antonino Mancuso
musica:
Valerio Ciprì - Antonino Mancuso
------------------------------
tratto da:
Dove tu sei
edito da:
Edizioni Città Nuova
anno:
1982

Per un uso didattico e pastorale, Scarica Pane del cielo Mp3 , o ascolta il video canto qui proposto, potrai far conoscere e insegnare il canto  al coro e all'assemblea.

Iscriviti alla Newsletter e sarai aggiornato in tempo reale sui nuovi contenuti inseriti in questo sito.


Inviaci la tua opinione o proponi un canto liturgico o un argomento che vorresti vedere pubblicato in questo sito.


Strumenti Musicali
Organo liturgico

Ecco una serie di lezioni per imparare a suonare l'organo liturgico.
Chitarra
Metodo per suonare la chitarra in Chiesa.

Ricerca personalizzata

Ricerca all'interno del sito

Digita il titolo
o parte del titolo di un canto o di un qualsiasi argomento da Ricercare all'interno del sito.

 
Cerca
© 2015 AnimazioneLiturgica.it | Cookie policy


Ricerca personalizzata
Torna ai contenuti | Torna al menu